RITORNO NEI VIKINGS

35295860_216411285827052_7786796997800886272_n

Già in passato, il gruppo storico Odhinsönner aveva (sia pure solo in parte) aderito a The Vikings, la grande corporazione inglese che dal 1970 riunisce un gran numero di gruppi a tema vichingo tra Europa e Nord America, regolamentandoli in modo unitario così da potersi incontrare e poter collaborare senza nessun rischio di incidenti trai consociati: oggi, dopo alcuni anni di assenza, gli Odhinsönner tornano ad unirsi a The Vikings (nella fattispecie a The Vikings Italy) mantenendo il proprio nome e le proprie insegne, ma aderendo ad un sistema più maturo, che garantisce un livello di qualità storica e filologica molto elevato. Gli Odhinsönner continueranno dunque a mantenere la loro piena indipendenza sotto tutti i punti di vista, ma accettando e rispettando le regole e la struttura di The Vikings, che verranno adottate anche in Odhinsönner già a partire dal mese di Luglio 2018.

“Questo è un passo fondamentale per garantire al gruppo una via spalancata verso l’Europa ed i grandi eventi europei, che non sono certo i piccoli (fatte un paio di dovute eccezioni) e squallidi eventi che si vedono in Italia, dove una serie TV di dubbia qualità sul piano storico conta come fonte più di libri, musei e reperti archeologici d’indubbio valore.” Ha detto Agnar Jarl, storica guida del gruppo. “Sappiamo che il metodo Vikings è spesso criticato, ma è un dato di fatto che la sua struttura garantisca un’autentica equità trai gruppi, poiché il sistema Vikings è applicato verso ogni singolo socio allo stesso identico modo, a prescindere dal gruppo di provenienza, e le regole valgono per tutti allo stesso modo. C’è chi chiama le grandi organizzazioni come Vikings e Jomsvikings MAFIA, ma sinceramente io non ci trovo assolutamente nulla di mafioso: sono due grandi corporazioni, le due più grandi al mondo, ed è naturale che gestiscano gli eventi più importanti secondo le loro rispettive regole e lo spirito che le anima. Chiunque farebbe lo stesso, molto più in piccolo, se si trovasse nella posizione di gestire un evento in proprio. Non fanno altro che dirti: questo è il nostro evento, queste le nostre regole. Se ti va, resti. Se non ti va, nessuno ti obbliga. Ma è una scelta tua. Non mi risulta che la Mafia dia la possibilità di scegliere liberamente. La maggior parte di chi critica è gente che sa fin troppo bene che non verrebbe mai ammessa, o che anche ammessa, non potrebbe più fare di testa propria, facendo passare storico ciò che non lo è solo per un qualche proprio tornaconto personale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: